ATTIVAZIONE SERVIZIO FATTURAZIONE ELETTRONICA E CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA

attivazione servizio di fattura elettronica

Il modulo di raccolta dati di seguito riprodotto è necessario per l’espletamento del servizio di Fatturazione Elettronica P.A. e Conservazione Sostitutiva. Oltre ai dati anagrafici dell’impresa/professionista, è obbligatorio fornire il codice IBAN della banca scelta per l’appoggio della fattura (unico mezzo di pagamento previsto dalla normativa).

I dettagli del servizio con i costi sono esposti nella pagina dedicata.

Successivamente alla raccolta dati invieremo all’indirizzo Email da lei indicato una Delega  che costituisce Mandato per Affidamento del Servizio di Fatturazione Elettronica alla PA e Conservazione Sostitutiva delle fatture emesse, nonchè Atto di nomina del Responsabile del Procedimento di Conservazione Sostitutiva che ricordiamo essere la società Seac Spa di Trento. La Delega dovrà essere appositamente sottoscritta dal titolare/amministratore e, insieme ad una copia di un documento d’identità valido, dovrà essere fatta pervenire anche per email, al nostro servizio.

1a SOLUZIONE :

nel caso in cui venga fornita una bozza/brogliaccio della fattura, indicando oltre ai dati standard di fatturazione anche i codici che rilascia l’ENTE PUBBLICO per la Fattura Elettronica: CODICE UNIVOCO (obbligatorio) , CIG e CUP (se richiesti). Inoltre, se presenti, anche i dati dei documenti correlati: DDT, ORDINE, CONTRATTO etc.

Successivamente dovrà essere ad apposta la firma digitale sul file prodotto, oppure, a richiesta, è possibile richiedere anche il servizio di Firma Digitale Intermediario (con nostra Firma Digitale ed Emissione della Fattura in nome e per conto  ai sensi dell’art.21 DPR 633/72).

2a SOLUZIONE :

il cliente fornisce il file Xml generato da altra procedura, successivamente alla procedura di validazione sul nostro sistema, viene rispedito al cliente il quale lo firma digitalmente e ce lo reinvia.

Il File Validato e Firmato viene trasmesso con la nostra piattaforma al SDI e automaticamente entra nel processo di Conservazione Sostitutiva.

Da tener presente che la FATTURA ELETTRONICA poichè richiede la Conservazione Sostitutiva, segue una propria numerazione esclusiva  e per questo dovrà essere attivato in contabilità un nuovo Registro Iva Sezionale.

Dall’invio della Fattura decorrono per legge 15 gg entro il quale l’Ente Pubblico emette Notifiche relative sia al ricevimento dela Fattura che al controllo formale/sostanziale. Decorsi i 15 gg, se non sono state emesse notifiche di scarto dall’Ente,  la Fattura viene messa in liquidazione. Sarà nostra cura avvisare il cliente alla ricezione di tutte le notifiche.

Il servizio si completa con la Conservazione Sostitutiva sia della Fattura che delle Notifiche, che come da disposizioni normative ha una durata di 10 anni.

Articoli Correlati:

carta-nazionale-servizi - firma digitale

CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI (CNS) E FIRMA DIGITALE: CHE COSA E’ E DOVE RICHIEDERLA

La CNS, Carta Nazionale dei Servizi è un dispositivo informatico che consente l’autenticazione digitale certa di una persona o di un legale rappresentante di un’impresa sul web. Ma cos’è e come funziona? A cosa serve? Perché è utile richiederla alla Camera di Commercio o altro ente certificatore? Cosa può fare il privato cittadino o l’azienda con questo nuovo strumento elettronico?

0 comments
riforma-fiscale

RIFORMA FISCALE: DAL 2017 FATTURAZIONE ELETTRONICA ANCHE TRA PRIVATI

Passi avanti del Governo sul fronte dell’attuazione della legge delega di Riforma Fiscale, con tre decreti approvati dal Consiglio dei Ministri del 21 aprile: arriva la fatturazione elettronica anche fra privati dal 2017.

0 comments
ATTURAZIONE-ELETTRONICA-PA

FATTURA ELETTRONICA DAL 1 APRILE OBBLIGATORIA PER TUTTE LE P.A.

Dal 1° aprile 2015 niente più carta e burocrazia per imprese e professionisti fornitori della Pubblica amministrazione. La Fatturazione Elettronica diviene così obbligatoria per tutti gli Enti Pubblici.

0 comments
Spazio Aziende - Marzo 2015 - n. 111

Spazio Aziende – Marzo 2015 n. 111 » LA FATTURAZIONE ELETTRONICA E GLI OBBLIGHI DAL 31-03-2015

Spazio Aziende – Marzo 2015 n. 111 » LA FATTURAZIONE ELETTRONICA E GLI OBBLIGHI DAL 31-03-2015

0 comments
fatturazione-pa e conservazione sostitutiva

Fatturazione Elettronica e Conservazione Sostitutiva

Dal 01 aprile 2015 diviene obbligatoria l’emissione della Fatturazione Elettronica per le P.A.. Il nostro Studio è organizzato per espletare il Servizio in tutte le sue fasi, proponendo agli Utenti anche la soluzione in autonomia acquistando un pacchetto annuale.

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1.842 Views